Elastina: che cos’è e come agisce nella nostra pelle

Per comprendere che cos’è l’elastina e quali sono i suoi benefici consideriamo tutti quei fattori che compromettono la salute della nostra pelle. Il tempo che scorre, l’inquinamento dell’ambiente in cui viviamo, che aumenta, e le condizioni di vita stressanti a cui siamo quotidianamente sottoposti.

Per questo è fondamentale prenderti cura di te stessa partendo proprio dalla pelle e facendo attenzione a mantenere la presenza di elastina.

Che cos’è l’elastina?

L’elastina è una scleroproteina, ovvero una proteina fibrosa, che in ambiente neutro risulta insolubile e che ricopre una funzione di sostegno e di protezione negli organismi animali e in quello umano. L’elastina infatti, insieme ad altre proteine presenti  nel nostro corpo, è essenziale per la funzionalità di alcuni nostri organi, come le pareti delle arterie, l’intestino, i polmoni e, soprattutto, la pelle.

In particolare, per capire che cos’è l’elastina, dobbiamo ricordare che è fondamentale per mantenere la plasticità di questi organi e farli tornare nella posizione giusta nel momento in cui subiamo degli urti o forti distensioni.

Non dobbiamo dimenticare che l’elastina, insieme ad un’altra proteina fondamentale come il collagene, costituisce circa il 25% di questi organi e la loro presenza diminuisce in essi con l’invecchiamento.

Più in generale le proteine rappresentano delle barriere di difesa per la nostra cute. Questa difesa permette di prevenire le deformazioni e favorisce l’elasticità e la compattezza dei tessuti superficiali.

Come agisce l’elastina e quali sono le sue proprietà?

Per capire come agisce l’elastina guardiamo alla proprietà principale di questa proteina: come si evince già dal nome, è l’elasticità. L’elastina consente infatti ai tessuti di allungarsi e contrarsi senza subire danni. Nel caso dei vasi sanguigni permette la loro espansione nel momento in cui scorre il sangue ma anche la loro contrazione quando si svuotano. Nel caso della pelle permette di poterla tirare e farla tornare come prima. La produzione dell’elastina avviene quasi interamente nell’età dello sviluppo e della crescita, fino ai vent’anni circa, per poi arrestarsi e lentamente diminuire.

L’elastina è una proteina presente all’interno del derma, ovvero lo strato della cute intermedio tra ipoderma e epidermide.

Questa sostanza, prodotta dalle cellule della cute, costituisce il 2% del suo peso ed è generata naturalmente dal nostro corpo; viene sintetizzata attraverso i fibroblasti, sotto forma di una molecola chiamata tropoelastina.

L’elastina insieme al collagene forma una sorta di rete di difesa che permette alla cute di difendersi dalle deformazioni e, al tempo stesso, conferisce elasticità e compattezza.

Recenti studi hanno constatato che innesti di elastina e collagene, nel tessuto cutaneo, potrebbero essere utilizzati come sostituti della pelle per promuovere la crescita delle sue cellule e la rigenerazione dei tessuti dopo gravi lesioni da ustioni.

Cellule Staminali vegetali

L’elastina e la nostra pelle

Elasticità e tono sono fondamentali per la nostra epidermide, oltre ad essere caratteristiche sempre più ricercate oggi dal genere femminile. Ovviamente con la diminuzione dell’elastina nel derma possono comparire le temute rughe, per questo è opportuno ricorrere all’utilizzo di principi attivi naturali per rallentare questo processo.

Diversi sono i fattori che alterano la presenza di elastina nel nostro corpo: da una variazione improvvisa di peso, alle cure cortisoniche che possono causare una riduzione della sintesi dell’elastina. Il principale nemico però, come già detto, è il tempo: la concentrazione di elastina infatti diminuisce progressivamente l’aumentare dell’età. In particolare ciò avviene dopo i 40 anni quando la pelle perde via via di elasticità. La diminuzione di elastina può avvenire sia per una riduzione delle sintesi di questa proteina, sia per una iper attivazione dei sistemi enzimatici che aumentano la degradazione di elastina.

L’elastina e la cosmesi

Se la nostra pelle perde di tono con l’andare del tempo, un valido rimedio per prevenire la diminuzione di elastina arriva dalla ricerca scientifica e soprattutto dell’utilizzo di questa proteina in cosmetica. Non dimentichiamo che l’elastina, come il collagene che, similmente, diminuisce la sua presenza col tempo, possono essere reimmessi nel nostro corpo attraverso l’utilizzo di cosmetici specifici (come, ad esempio, la crema viso notte Novaetatis).

Ovviamente per un corretto funzionamento è necessario introdurre queste proteine in forma idrolizzata, quindi scomposta nei piccoli peptidi che la compongono, altrimenti, considerato il suo elevato peso molecolare l’assorbimento molecolare sarebbe impossibile. Se associata al collagene idrolizzato, l’azione idratante e protettiva per la pelle viene potenziata. L’utilizzo dell’elastina in cosmesi è in aumento proprio per queste potenzialità idratanti della pelle.


Leave a Reply